Sulamitka ...un giardino chiuso tu sei, una fonte sigillata...

Un giardino chiuso tu sei,
sorella mia, sposa,
un giardino chiuso, una fonte sigillata.
I tuoi germogli sono un paradiso di melegrane
con i frutti più squisiti:
cipro con nardi,
nardo e zafferano, cannella e cinnamomo,
con ogni albero d’incenso,
di mirra e di aloe,
con tutti i più preziosi aromi.
Fontana che irrora i giardini,
pozzo di acque vive,
che scaturiscono dal Libano.

Lei:
Dèstati, aquilone; entra, austro:
soffia sul mio giardino,
stillino i suoi aromi!
Entri il mio amato nel suo giardino e ne mangi i frutti più squisiti!

Cantico dei Cantici 4.12-16

Dodaj komentarz

Twój adres email nie zostanie opublikowany. Pola, których wypełnienie jest wymagane, są oznaczone symbolem *